logo for print
Comune di Imola

Sito ufficiale dell'Amministrazione comunale




cosa fare per . . .

CAMBIARE RESIDENZA O ABITAZIONE

Cambio di residenza o abitazione

Dal 9 maggio 2012 i cittadini potranno presentare le dichiarazioni anagrafiche di

  • ISCRIZIONE ANAGRAFICA CON PROVENIENZA DA ALTRO COMUNE
  • ISCRIZIONE ANAGRAFICA DALL'ESTERO
  • CAMBIO DI ABITAZIONE ALL'INTERNO DEL COMUNE<
  • EMIGRAZIONE ALL'ESTERO

Come

  • direttamente all'ufficio Anagrafe [ orari e recapiti ]
  • per raccomandata, indirizzata a: Anagrafe-Sportello residenza, via G. Mazzini 4 Imola
  • per fax al numero 0542.602152
  • per posta elettronica semplice all' indirizzo anagrafe.aire@comune.imola.bo.it
  • per posta elettronica certificata all' indirizzo demografici @pec.comune.imola.bo.it

    L'invio per posta elettronica (semplice o certificata) richiede almeno una di queste condizioni:

    • che la dichiarazione sia sottoscritta con firma digitale;
    • che la dichiarazione sia trasmessa attraverso la casella di posta elettronica certificata del dichiarante;
    • che la copia della dichiarazione recante la firma autografa e la copia del documento d'identità del dichiarante siano acquisite mediante scanner e trasmesse tramite posta elettronica semplice.
    • che l'autore sia identificato dal sistema informatico con l'uso della Carta d'identità elettronica, della carta nazionale dei servizi, o comunque con strumenti che consentano l'individuazione del soggetto che effettua la dichiarazione;

Tempi e verifica delle dichiarazioni

Entro i 2 giorni lavorativi successivi la data di presentazione o ricevimento della dichiarazione, vengono registrate le variazioni conseguenti.

Entro i 45 giorni successivi, verranno svolti gli accertamenti per verificare la dimora abituale e la regolarità della documentazione presentata; l'eventuale esito negativo sarà comunicato entro lo stesso termine.

Trascorsi i 45 giorni, se il cittadino non riceve alcuna comunicazione da parte del Comune, la pratica si considera conclusa.

In caso di dichiarazione false o mendaci

In caso di dichiarazioni non corrispondenti al vero, si applicano gli articoli 75 e 76 del D.P.R. n. 445/2000, i quali dispongono rispettivamente la decadenza dai benefici acquisiti per effetto della dichiarazione, nonché il rilievo penale della dichiarazione mendace.

Le discordanze tra le dichiarazioni rese dagli interessati e gli esiti degli accertamenti devono essere tempestivamente segnalate alle autorità di Pubblica Sicurezza.

Moduli per la dichiarazione

Lotta all'occupazione abusiva (art. 5 DL 47/2014 convertito in legge 23 maggio 2014 n. 80)

Il D.L. 28.03.2014, n. 47 “Misure urgenti per emergenza abitativa, per il mercato delle costruzioni e per Expo 2015”, pubblicato sulla G.U. in data 28.03.2014 ed entrato in vigore il 29.03.2014, all’articolo 5 “Lotta all’occupazione abusiva”, dispone: “Chiunque occupa abusivamente un immobile senza titolo, non può chiedere la residenza né l’allacciamento a pubblici servizi in relazione all’immobile medesimo e gli atti emessi in violazione di tale divieto sono nulli a tutti gli effetti di legge”.

In allegato alla dichiarazione anagrafica ed a pena di irricevibilità della pratica, il richiedente dovrà produrre, in alternativa:

Per facilitare i cittadini si allega la tabella riepilogativa degli allegati obbligatori in merito all'occupazione dell'alloggio

 

cosa occorre sapere o portare con sè

  • dati anagrafici di tutti i componenti della famiglia.
  • codici fiscali, per chi proviene da altro Comune
  • libretti di immatricolazione di auto, moto, ciclomotori e rimorchi posseduti;
  • gli estremi delle patenti (ad esclusione delle patenti nautiche): la Direzione Generale della Motorizzazione Civile invierà a domicilio i tagliandi autoadesivi da apporre sui documenti
  • In caso di alloggio ERP (case popolari): occore l'autorizzazione da richiedere agli uffici ACER e Patrimonio

Nella tessera elettorale la variazione è automatica se la famiglia era già residente a Imola; diversamente l'ufficio elettorale invierà la nuova tessera (quella precedente va restituita)

Il cambio di residenza non comporta modifiche alla carta di identità e al passaporto.

Entro 180 giorni la Motorizzazione Civile invia a casa del richiedente i tagliandi adesivi da apporre sui documenti (in caso di non ricevimento entro tale data, telefonare al 800.232323 dal lunedì al venerdì dalle 8.30 -13.30 e 14.30 -17.30)

^torna su

Tributi comunali e comunicazioni delle variazioni (I.C.I. - I.M.U.)

Dall’anno 2012 è stata introdotta l’IMU con regole diverse rispetto all’ICI, da verificare al momento dell’entrata in vigore del relativo Regolamento comunale (info da aprile 2012).

In caso di compravendita o variazioni intervenute nell’anno 2011 per immobili o terreni e rilevanti ai fini del calcolo ICI, la relativa dichiarazione (quando prevista) va presentata entro la scadenza della dichiarazione dei redditi relativa all’anno 2011.

Il Servizio Tributi e l'Informacittadino sono a disposizione per chiarimenti, aggiornamenti e ulteriori informazioni.

^torna su

Allacciamenti ACQUA, ELETTRICITà, GAS Tariffa RIFIUTI

a chi

HERA ( ex AMI ):

quando e chi può comunicarlo

La pratica va avviata entro entro 30 giorni dal momento in cui si risiede nell’appartamento o comunque lo si è arredato. E' sufficiente un componente maggiorenne del nucleo familiare, con documento di identità, copia dell'atto di compravendita o successione .

Segnalare ogni situazione personale rilevante ed ogni variazione significativa ai fini delle agevolazioni previste dalla normativa (es. disabilità)

cosa occorre sapere o portare con sè

  • documento di identità
  • fotocopia (in scala) della planimetria dell’immobile;
  • metratura complessiva dell’appartamento, inclusi cantina e garage; sono esclusi i balconi aperti;
  • dati completi dei componenti il nucleo familiare residenti nell’appartamento, prima o seconda casa.

Per la determinazione della tariffa e per usufruire degli sconti, comunicare ogni situazione personale rilevante (es. disabilità) e ogni variazione.
I disabili presenti nel nucleo familiare hanno sconti in bolletta; il calcolo varia a seconda del numero dei componenti il nucleo familiare.

^torna su

Tassa di BONIFICA

a chi

quando e chi può comunicarlo

Non appena si è in possesso dell’atto di compravendita (o di successione).

  • Consorzio Romagna Occidentale: può presentarsi un solo componente maggiorenne del nucleo familiare,
  • Consorzio di Bonifica Renana: inviare un fax con l’atto di compravendita (o successione) con oggetto il cambio di residenza.

cosa occorre sapere o portare con sè

  • atto di compravendita (o di successione)

^torna su

Scelta del MEDICO o PEDIATRA di base

a chi

quando e chi può comunicarlo

In caso di trasferimento da altro ambito territoriale, occorre iscriversi alla AUSL di Imola per la scelta del MEDICO/PEDIATRA DI BASE

cosa occorre sapere o portare con sè

  • codici fiscali
  • vecchie tessere sanitarie
  • cedolino di avvenuta richiesta di cambio di residenza

^torna su

CODICE FISCALE - PARTITA IVA

a chi

quando e chi può comunicarlo

Entro 30 giorni dalla richiesta di cambio di residenza, comunicare il nuovo indirizzo per la PARTITA IVA (modulo presso l’Agenzia delle Entrate). Il cambio di indirizzo va comunicato anche all'ufficio IVA. CODICE FISCALE: per i residenti nel territorio comunale, la comunicazione all'anagrafe tributaria viene fatta direttamente dall'anagrafe comunale.

cosa occorre sapere o portare con sè

  • documento di riconoscimento
  • cedolino di avvenuta richiesta di cambio di residenza
  • Per gli extracomunitari, permesso o carta di soggiorno in originale

^torna su

Recapito corrispondenza

a chi

quando comunicarlo

Qualche giorno prima del trasloco definitivo

cosa occorre sapere o portare con sè

Presso gli uffici postali può essere richiesta l'attivazione del servizio "Seguimi" consente di ricevere regolarmente tutta la corrispondenza al nuovo recapito. Il servizio è a pagamento e può restare attivo dai 115 giorni a 12 mesi.
Per approfondimenti: Seguimi - sito ufficiale delle Poste Italiane

^torna su

Mobilità e parcheggi nel centro storico e ZTL - zona a traffico limitato

a chi

quando comunicarlo

  • Per richiedere il permesso di accesso alla zona a traffico limitato (ZTL)
  • per richiedere gli abbonamenti dei residenti ai parcheggi in centro storico
  • per riconsegnare un permesso di accesso
  • per richiedere il contrassegno invalidi. Gli invalidi che provengono da altri Comuni devono richiedere un nuovo contrassegno.

cosa occorre sapere o portare con sè

^torna su

Condominio

a chi

  • Amministratore del condominio

quando comunicarlo

Appena possibile, comunicare per iscritto le variazioni in modo da fissare la data dalla quale o fino alla quale vanno addebitate le spese.
Per chi possiede riscaldamento autonomo: il nuovo nominativo va indicato sul libretto della caldaia.

^torna su

CESSIONE DI FABBRICATI

Chiunque (italiani e stranieri) cede a qualsiasi titolo in uso esclusivo e per più di 30 giorni immobili o parti di essi, deve darne comunicazione all’Autorità di Pubblica Sicurezza (ad Imola il Commissariato) entro 48 ore dalla data di consegna delle chiavi o dalla disponibilità degli stessi.

La comunicazione non è dovuta in caso di registrazione di contratti di affitto con l'opzione della cedolare secca, quando l'immobile è ceduto a persone italiane e/o comunitarie.

Se la concessione di utilizzo di locali ad uso esclusivo per oltre 30 giorni è riferita ad un nucleo familiare va fatta un’unica denuncia, altrimenti occorre una denuncia per ogni persona singola.

La denuncia va presentata non solo in caso di cessione di abitazioni (o parti di esse) ma anche in caso di cessione di qualsiasi locale (cantine, garage, magazzini).

Al momento della denuncia occorre portare con sé la fotocopia del documento di identità della persona a cui viene concesso l’immobile per la verifica dei dati anagrafici.

In caso di compravendita di immobili i notai provvedono direttamente alla denuncia (verificare con i notai stessi)

Nota del 17.09.2012

In luglio 2012 è stato approvato un decreto legge (che dovrebbe essere convertito in legge entro i primi giorni di settembre 2012), che modifica radicalmente la denuncia di cessione di fabbricati:
- la denuncia va sempre fatta in caso di cittadini extraCee (art. 7 Legge sull'immigrazione)
- La denuncia non dovrebbe più essere fatta per cittadini italiani o comunitari.
Il Commissariato di Imola invita a fare comunque denuncia in caso di cessione di spazi ad uso esclusivo (altrimenti il proprietario risponde personalmente in caso di ritrovamento di oggetti o sostanze illegali).
La denuncia va fatta anche per tutti i casi in cui la cessione di immobili o parte di essi sia sulla base di accordi verbali non registrati.

 

Dove

^torna su

Ospitalità stranieri

» Ospitalita' stranieri: cosa fare quando si ospitano stranieri comunitari ed extracomunitari, anche in caso di lunga permanenza.

 

Altre segnalazioni

» Altre segnalazioni: altre segnalazioni e comunicazioni da non dimenticare in caso di cambio residenza.

 

Ultimo aggiornamento: 3 giugno 2014

A cura di URP-Informacittadino
per segnalazioni, domande, proposte: @URP/Informacittadino

URP/Informacittadino

Ricerca



(C)opyright 1999,2005 by Comune di Imola Via Mazzini, 4 40026 - Imola (bo) - Tel +39 0542 602111 Fax +39 0542 602289
Powered by E-Mind - Photo IsolaPress